Siena: Una scrittrice belga

Mercoledì prossimo alle ore 11 nell’Aula Magna del liceo scientifico “Galileo Galilei”, la scrittrice belga Amélie Nothomb presenterà, al pubblico senese e agli studenti, il suo ultimo libro Causa di forza maggiore (edizione Voland).
In libreria dal 18 di questo mese, dimostra, ancora una volta, l’originalità di questa scrittrice, in grado di capovolgere gli schemi tradizionali per far nascere storie inconsuete e suggestive. La pubblicazione intriga il lettore su una trama apparentemente banale, ma possibile. Un uomo suona il campanello di una abitazione chiedendo di poter telefonare, ma viene colpito da un infarto e muore. Il padrone di casa approfitta della somiglianza con lo sconosciuto ed assume la sua identità.
Dai lavori di Amélie Nothomb, riduzioni teatrali e fim. Un successo in crescendo che con il precedente romanzo Stupore e tremore, 400.000 copie vendute solo in Francia, tradotto in quindici lingue e vincitore di 16 premi, ha portato la Nothomb all’attenzione letteraria internazionale. L’appuntamento, promosso dall’assessorato alla cultura, rientra nella rassegna Lunedìlibri in aggiunta alla programmazione già stabilita.
L’incontro si svolge in collaborazione con il liceo scientifico Galileo Galilei perché alcune classi di questo istituto, guidate dai loro docenti, hanno svolto un lavoro di ricerca sui romanzi e i racconti di Amélie Nothomb. È grazie anche a loro che la scrittrice ha accettato di passare per Siena nella sua breve visita in Italia. A presentare la scrittrice sarà la professoressa Susanna Spero, docente a contratto di letteratura francese presso l’Università di Siena.
Siena: Una scrittrice belgaultima modifica: 2009-02-23T10:25:00+00:00da minobezzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento