Prato: A caccia di comete al’Osservatorio Astronomico del Centro di Galceti

Nell’anno internazionale dell’Astronomia il Centro di Scienze Naturali e l’Associazione Astrofili Quasar, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Prato, organizzano per stasera alle ore 21 nella sede del Centro, Via di Galceti, 74  Prato, una serata di astronomia per osservare la cometa Lulin al planetario del Centro e successivamente ai telescopi dell’Osservatorio astronomico. 
Gli astronomi ritengono che questo corpo celeste, scoperto nel 2007 da uno studente cinese dall’osservatorio di Lulin a Taiwan, possa provenire dalla Nube di Oort. Le comete, che tante emozioni hanno sempre suscitato nell’uomo fino dall’antichità, sono formate da ghiaccio e polveri e durante gli spostamenti verso il sole le particelle di polvere e chiaccio della chioma vengono spinte in direzione opposta al sole dando origine alla caratteristica coda.
Romano Bellocchio alle ore 21  illustrerà il cielo al nuovo planetario digitale e potremo così osservare in modo virtuale, oltre alla cometa di Lulin, le costellazioni invernali come Orione, il Toro ed altre, insieme agli oggetti del cielo profondo: nebulose e galassie. Alle ore 22,30 ci sposteremo all’Osservatorio astronomico insieme agli esperti dell’Associazione Astrofili Quasar che illustreranno  direttamente al telescopio la cometa  visibile nel cielo di febbraio con la sua luce verde vicino a Saturno il  pianeta  dagli anelli.
E’ necessaria prenotazione al 0574/460503. Contributo € 5,00.
Prato: A caccia di comete al’Osservatorio Astronomico del Centro di Galcetiultima modifica: 2009-02-23T10:30:06+00:00da minobezzi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento