Firenze: Accordo Regione Toscana-Paesi Baschi

Si rafforza la rete delle Regioni europee coinvolte nel sistema di mobilità, che consente a studenti, lavoratori, apprendisti e imprenditori di partecipare a scambi con l’estero a scopo formativo. L’assessore all’istruzione, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini ha firmato nei giorni scorsi a San Sebastian, un protocollo d’intesa con il Governo dei paesi Baschi per la messa a punto di un programma di mobilità in materia di apprendimento lungo tutto l’arco della vita.
Obiettivo dell’intesa è quello di favorire la mobilità di studenti, apprendisti, ricercatori e giovani imprenditori nel quadro di progetti di carattere interregionale. Agli accordi sul piano politico, farà seguito la creazione di commissioni tecniche miste, cui spetta il compito di studiare le modalità operative per gli scambi, a partire dal problema di rendere omogenei percorsi formativi, titoli e qualifiche.
Fra gli obiettivi dell’intesa, anche la promozione di stage finalizzati alla realizzazione di attività di insegnamento e alla formazione degli insegnanti, a promuovere la collaborazione fra istituti di formazione, favorire l’apprendimento delle lingue e altre azioni comuni in tema di formazione professionale.
La Regione da tempo mostra interesse verso progetti volti a stimolare la mobilità transnazionale perché, come ha affermato Simoncini, «è uno strumento indispensabile per allargare gli orizzonti, abbattere le frontiere, ampliare le possibilità di crescita e le occasioni di lavoro per tutti».
«Questi accordi – ricorda ancora l’assessore – costituiscono una tappa di un progetto organico per la mobilità, al quale la Regione sta lavorando e che si pone l’obiettivo di stabilire percorsi di istruzione e formazione che definiscano figure precise e titoli riconosciuti in tutti i paesi europei».
Alla base del Sistema regionale della mobilità c’è la stipula di accordi bilaterali tra la Toscana e le altre Regioni europee per facilitare e rendere più efficaci gli scambi. Prima di questo sono stati conclusi accordi con la Catalogna, l’Andalusia, le Isole Baleari, la Bretagna, il Galles, la regione ungherese di Pest e il Baden-Wuettenberg. Con il nuovo programma operativo 2007-2013 del Fondo sociale europeo la Regione ha deciso di destinare all’asse Transnazionalità e interregionalità poco meno di 27 milioni di euro, una somma che è pari al 4% dei fondi assegnati dal Fondo sociale europeo.
Info su: www.mob-reg.eu
Firenze: Accordo Regione Toscana-Paesi Baschiultima modifica: 2009-02-17T15:28:39+00:00da minobezzi
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Firenze: Accordo Regione Toscana-Paesi Baschi

Lascia un commento